“Dai, mica ti offendi? Non era mia intenzione farlo, stavo solo scherzando. Oggi non si può dire più niente!”

Le parole però sono importanti. Lo diceva Nanni Moretti in “Palombella Rossa” e lo sottolineiamo anche noi oggi perché quelle che scegliamo di usare possono avere l’enorme potere di incrementare la diseguaglianza sociale. Questa cosa ci riguarda, riguarda le persone che amiamo e chi ci sta intorno. In una società che ancora discrimina le persone per il loro orientamento sessuale o romantico, per la loro identità, sentirsi parte di qualcosa è una quotidiana battaglia.
Una battaglia a cui tutt* dovremmo prendere parte.

Perché forse se ‘’non si può dire più niente’’ è perché già si è detto troppo. Il patriarcato è un sistema di potere arcaico che ancora oggi soffoca tutt* noi, la nostra autodeterminazione e la nostra libertà!

Ed è proprio con la lingua che riusciamo ad evolverci e a contaminarci come società.

Tra milioni di lingue e modi di esprimersi, davvero vuoi continuare a scegliere di parlare in questo modo?

#micatioffendi

Privacy Policy
Cookie Policy